caldo + olive = caolino? 1


Con il caldo di questa bella estate, caldo che le passate stagioni ci avevano quasi fatto dimenticare, seguiamo passo passo lo sviluppo delle nostre olive. La stagione, per i gradi calore accumulati dall’inizio dell’anno si presenta in anticipo, di circa una settimana dieci giorni: le olive sono in piena fase di accrescimento frutti, l’indurimento del nocciolo è atteso per fine mese. La mosca olearia, spauracchio numero uno dopo la stagione 2014, è ancora in periodo bianco, non fa danni fino a che i frutticini non hanno il loro bel nocciolo indurito… se continuano queste temperature è certo che l’attacco si sposterà più avanti nel tempo…la mosca infatti non ama per niente le temperature intorno ai 30 gradi!

Con questo clima, ci ricorda OP LATIUM le maggiori PATOLOGIE dell’olivo o sono FERME o addirittura subiscono forti ABBATTIMENTI. Quindi l’eventualità di trattamenti è molto remota.

Se il caldo non fosse sufficiente a scoraggiare l’olivicoltore coraggioso va sempre tenuto presente che alcuni fitosanitari sviluppano FITOTOSSICITA’ alle alte temperature. In parole spicciole se trattiamo quando fa molto caldo RISCHIAMO DI “BRUCIARE” le nostre colture, un fenomeno comune soprattutto nei formulati contenenti rame!

Quindi massima attenzione. Se non fosse possibile evitare trattamenti, è fondamentale che vengano effettuati la sera, quando le temperature si abbassano e si va incontro alla frescura notturna.

Ora, quello che ci stiamo chiedendo è questo: se le temperature dovessero mantenersi costanti a questi livelli, così come il clima asciutto, oltre la fine del mese di luglio, forse varrebbe la pena valutare un trattamento alle olive a base di caolino?

Schermata 2015-07-16 alle 14.17.40

alberi di ulivo imbiancati dal caolino

Parliamo di polvere di roccia 100%, ottenuto tal quale dalla macinazione meccanica di caolino esente da elementi inquinanti, che ricoprendo il vegetale di una patina biancastra, contrasta l’effetto termico e possiede, inoltre, un effetto fisico indiretto sullo sviluppo di insetti fitofagi e delle patologie fungine (le stesse funzioni del rame), e molto sgradito alla mosca olearia!

L’utilizzo di caolino in queste giornate molto calde, quindi, può essere molto utile per riflettere la luce solare. Riflettendo i raggi infrarossi, abbassa la temperatura della pianta e migliora la fotosintesi. Inoltre riducendo l’evapotraspirazione, riduce il fabbisogno idrico dell’olivo.

Schermata 2015-07-16 alle 14.15.17

Noi ci stiamo pensando… l’applicazione è possibile con qualunque atomizzatore e un po di pazienza (non lo abbiamo mai provato ma la soluzione potrebbe essere un pochino densa e a volte procurare otturazioni?) nella misura di 3-4 kg massimo per hl d’acqua. Fondamentale la buona copertura delle piante, quindi la dose per ettaro di soluzione dovrebbe essere abbastanza generosa. In vari documenti si parla di 10 hl per ha…

Se vi preoccupa l’imbiancamento delle piante…non è affatto problematico per alcun aspetto vegetativo o salutistico..inoltre è dilavabilissimo, bastano piogge neanche abbondanti affinché del nostro caolino non resti traccia.

che ne dite? esperienze? opinioni?

 

Leggi anche:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un commento su “caldo + olive = caolino?

  • Stefania
    Stefania L'autore dell'articolo

    Salve Giampiero,
    come ha dato il caolino? parla di un fusto? e che concentrazione?
    molto dipende anche da quanto è finemente macinato il caolino…
    Noi utilizziamo un atomizzatore con agitatore, e naturalmente non abbiamo avuto problemi di deposito sul fondo.
    devo dire che la miscibilità del prodotto che usiamo si è dimostrata ottima senza problemi di deposito anche in una prova che abbiamo fatto senza agitatore. A patto di distibuirlo immediatamente però….
    Ci segua, sto per postare le prove del secondo trattamento, abbiamo cambiato leggermente tecnica ed è andato ancora meglio del primo, che intanto trova qui
    http://www.oliomezzabarba.it/primo-esperimento-col-caolino/