i lavori in campagna, a che punto siamo


tra la pioggia, la tramontana e le prime bellissime e caldissime giornate si è proceduti un po a singhiozzo in questo ultimo mese di marzo…

La potatura degli ulivi per la gran parte è completata: quest’anno abbiamo scelto una potatura soft, eliminando solo il minimo indispensabile dalle piante. Via polloni e succhioni, via il secco e se serve qualche cima e tanto basta. Dopo due anni di clima che le ha fatte molto soffrire i nostri ulivi hanno bisogno di vestirsi un po! speriamo che dopo questo fine settimana un po freddoloso inizi una bella primavera, piovosa quanto basta (quindi pocooooo!) e bella soleggiata. Mancano due appezzamenti, i più problematici, quelli su cui si deve intervenire un po’ di più con potature di riforma, che inizieremo dopo Pasqua.

IMG_20150331_140605 IMG_20150331_140726Un paio di giorni fa un sopralluogo al ciliegeto: alcune piante, le precoci iniziano a fiorire, per le altre bisognerà aspettare qualche giorno, o settimana, ma si intravedono i germogli! Brutte notizie invece per le piante di albicocche…fiorivano nei giorni di tramontana a cento all’ora…quindi ciao ciao ai fiori :((((

Da giovedi abbiamo iniziato a lavorare nell’orto…la terra è un po grossa ancora, causa tutta la pioggia dell’ultimo anno…ma abbiamo iniziato comunque. La luna era propizia (stanotte è plenilunio), il tempo era di piantagione! Noi usiamo il Calendario delle Semine di Maria Thun, potrebbe IMG_20150402_152419 IMG_20150402_152426 IMG_20150402_152443essere utile dargli uno sguardo…è pieno di spunti, e possiamo assicurare che seguendo le lune giuste e i giorni giusti i risultati sono migliori! giovedi abbiamo piantato: un sacco di fiori (che soddisfano il gusto estetico, stanno bene nelle cassette della verdura e sui davanzali estivi e attirano api e farfalle), cipolla, scalogno, bieta, cicoria, cavolo cappuccio, carote, prezzemolo, basilico e ravanelli rossi. Stamattina, invece: le prime insalate, radici bianche e raperonzoli, patate, e altri fiori. si, dovrebbe esserci tutto. Ah, le rape rosse!

Intanto, nei vari esperimenti di semenzaio crescono i peperoni, le insalate, le melanzane e i peperoni…speriamo che continuino a crescere bene…tra un mesetto, un mesetto e mezzo massimo sarà ora di piantarli!

Tutto è condotto secondo agricoltura biologica…i trattamenti che abbiamo fatto finora sono a base di rame per oliveto e ciliegi, che aiuta a proteggere le piante come una sorta di antibiotico e disinfetta le ferite da potatura. Nell’orto invece, dopo abbondante concime organico (letame), nel momento del trapianto di piantine cresciute in semenzaio, utilizziamo le micorrize, di cui abbiamo parlato in un post di qualche tempo fa.

Tra qualche settimana, seguendo sempre il tempo e le fasi vegetative delle piante di ulivo e ciliegio utilizzeremo dei concimi fogliari consentiti in agricoltura biologica, per apportare un po di elementi nutritivi fondamentali. È il primo anno che utilizziamo i fogliari…vedremo!

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *