Concimazione fogliare!


Prima girata di fogliare, come diciamo tra noi quando arriva l’ora di concimare i nostri ulivi! (VIDEO FANTASTICO!)

La settimana passata, in un giorno leggermente velato e con zero vento, le condizioni perfette, abbiamo effettuato la prima delle due concimazioni fogliari che ormai da qualche anno sono d’abitudine.

Non credo ci sia bisogno di sottolineare che si tratta di concimi specifici per AGRICOLTURA BIOLOGICA!

mignolatura completa

Abbiamo trattato le piante di varietà precoci, che erano già in preparazione avanzata per la fioritura, in fase di completa mignolatura. Ciò che si fornisce direttamente all’apparato fogliare in questo momento di grande impegno per la pianta, è un mix di minerali, e nutrienti che la accompagnino nel delicato momento di fioritura (un concime organo minerale a base di azoto, in sospensione con boro, rame, ferro,manganese, molibdeno, zinco, oltre magnesio e potassio), a cui aggiungiamo sempre del boro, per facilitare la futura allegagione.

Tra qualche giorno effettueremo lo stesso trattamento per gli ulivi di varietà canino, più tardivi.

Un secondo intervento si effettuerà più in là, in sfioritura completa, con lo stesso concime organo minerale senza aggiunta di boro.

Si tratta di una routine che applichiamo da 3 anni, che da nell’immediato, ma soprattutto nel tempo i suoi tangibili risultati. La spinta vegetativa e di vigore che una concimazione fogliare come questa da alle piante è visibile ad occhio nudo, nel colore delle foglie, e nella loro vigoria. Negli anni, quello che abbiamo potuto constatare (soprattutto in questa appena trascorsa campagna olearia) è un deciso miglioramento della produzione in termini di quantità e in termini di resa.

PS: mai dimenticare che il terreno è SEMPRE il primo aspetto che va curato, attraverso costante apporto di sostanza organica!! Un terreno ben nutrito e ricco (grazie ad esempio alle trinciature in campo dei residui delle potature, a stabbiature sagge) costituisce la base fondamentale per una soddisfacente gestione agronomica!

 

Vuoi condividerci?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *